Il Paese Nero (Black ItaIy)

Da due tavoli contrapposti ai lati di uno schermo sono lavorati dal vivo un archivio di campionature audio (Nicola Di Croce) e uno di campionature video, grafiche e letterarie (Luca Ruali), in un montaggio dedicato all’abbandono delle aree interne italiane.

Pagine di editoria alternativa, casi di scomparsa, esami della quadreria e della letteratura medievale, serie televisive italiane a sfondo paranormale, interviste e specchi segreti, documentari itineranti, registrazioni antropologiche e sul campo sono montate secondo una sequenza inedita e compongono un paesaggio italiano che invita a due desideri.

Un desiderio politico
Una comunicazione magnetica con la natura offre all'amministrazione del territorio un linguaggio per la costruzione di un paesaggio seducente quando le case, i paesi, il territorio sono generati dalla scrittura di norme.

Un desiderio personale
Una comunicazione magnetica con la natura rende sensibili all’attrazione di un territorio riscritto e restituisce all’abbandono il senso di lasciarsi andare.

Una comunicazione magnetica con la natura dura un’ora ed è stata messa in scena la prima volta a Centrale Fies nel dicembre 2017.

SUPERCONTINENT ² - drodesera XXXVIII edizione

www.blackitaly.net
www.nicoladicroce.com
www.centralefies.it





Add your comments:

5 + 2 + 3 =
Send